Le vitamine D sono ormoni calcio-fosfo-tropi che regolano insieme al paratormone, alle fosfotonine ed alla calcitonina il metabolismo minerale osseo. Le loro carenze come i loro eccessi sono causa di patologie. Nelle donne dopo la menopausa e nelle persone con età superiore ai 65 anni i valori circolanti di vitamina D o dei suoi metaboliti sono spesso insufficienti. Negli ultimi anni si è provveduto sia da parte della classe medica sia da parte degli organismi pubblici predisposti alla tutela della salute a somministrare la vitamina D sotto varie formulazioni e si è assistito ad un aumento della spesa sanitaria che ha raggiunto cifre preoccupanti. Si tratta oggi di rivedere con attenzione la correttezza delle prescrizioni, i giusti dosaggi e l’appropriatezza dei controlli di laboratorio anch’essi causa dell’aumento dei costi. Il Ministero della Salute sta provvedendo a regolare questo settore attraverso la diffusione di una nota ministeriale (la n°96) che nella sua natura sarИ limitativa alla prescrizione medica. Discuteremo perciò di quale dovrà essere il corretto comportamento del medico curante che certamente non sbaglierà indicazioni, dosaggi e controlli di laboratorio se valuterà attentamente gli aspetti fisiopatologici del metabolismo osseo del suo paziente.

INFORMAZIONI
La partecipazione ai simposi sarà gratuita, ma per ottenere i crediti ECM è necessaria l’iscrizione e la compilazione del questionario di valutazione dell’apprendimento. Saranno forniti ai discenti sia pubblicazioni chiave sul tema trattato che le presentazioni dei docenti.